Giorno 3 – Le grotte di Lanzarote

/Giorno 3 – Le grotte di Lanzarote

Giorno 3 – Le grotte di Lanzarote

GIORNO 3 – SOTTO E SOPRA LE CANARIE

Jameos del Agua
indirizzo: https://goo.gl/maps/HhKPKAHsQS42
costo: 9 euro

Ho cercato a lungo il significato di Jameos o Jameo ma non ho trovato una versione “ufficiale” della traduzione, però da quello che ho potuto dedurre è che sta ad indicare quando il soffitto di una grotta crolla e permette alla luce di illuminarla.
Quello che stai per vedere è a tutti gli effetti l’accesso tramite una scala, ad una grotta sul cui fondo è presente una cristallina pozza d’acqua che con i riflessi della luce si compone di bellissimi colori. Poco dopo la piscina troverai un bar, sempre rigorosamente incastonato nella roccia, un teatro e una piscina artificiale.

Ad un primo imbatto sono rimasto perplesso, la piscina naturale ( o pozzo se preferisci ) è spettacolare e non capivo perchè abbinare subito dopo una costruzione artificiale dello stesso tipo. Insomma.. un’altra piscina?.
Quello che va realmente apprezzato è il contrasto ( o la fusione) tra l’opera umana e quella della natura che coesistono in una particolare armonia.

Il Jameos è anche l’habitat naturale di una specie unica al mondo di gamberi albini e ciechi, che sfortunatamente io non sono riuscito a vedere.

La Cuevas de los Verdes
indirizzo: https://goo.gl/maps/6sZVRkmmzo52
costo: 9 euro

Probabilmente avrai già visto qualche foto di questa attrazione ed hanno tutte una caratteristica: ci sono tante persone. A questo punto penserai che mi sono confuso e che avrei dovuto mettere questa attrazione per prima e non come seconda nella giornata. Hai quasi ragione.
Ci sono però due cose da considerare:
– Per accedere a Cuevas de los Verdes devi aspettare che si formi un gruppo, che poi viene assegnato ad una guida. Se arrivi troppo presto ed il gruppo è troppo piccolo, ti fanno aspettare.
– Essendo l’accesso riservato ai gruppi, è facile trovare un momento “vuoto” dove fare delle foto senza nessuno davanti che rovina l’esperienza.

entrata della grotta

Quello che stai per visitare non è altro che un lungo tunnel sotterraneo pieno di sorprese.
Una te la anticipo, troverai una sala per concerti di musica classica, proprio nelle profondità del tunnel.
La seconda sorpresa invece consist…. ah no! Ci hanno chiesto di non dirlo! Riuscirai a capire ” il segreto” prima che lo dica la guida?.

La suggestiva grotta si sviluppa per circa 7 chilometri ma non temere, solo due sono effettivamente visitabili durante il tour guidato della durata di circa 40 minuti.
Nulla di estremo, ma è un tour lento che probabilmente non è adatto ai caustrofobici dato che in alcuni punti, sarai costretto a piegarti per poter seguire il percorso senza sbattere la testa.
Qui la mia Gopro si è rivelata essere praticamente inutile perchè la luce non è abbastanza, discorso diverso per le foto che invece con il flash si riescono tranquillamente a fare.

Piscina naturale di punta mujeres
indirizzo https://goo.gl/maps/g6nDR2vaSM72
Costo: Gratis
Ho posizionato questa attrazione al terzo posto di questa giornata ma, in tutta onestà, devo svelarti che io l’ho vista per prima. Questo perchè ho l’abitudine di svegliarmi presto e sono arrivato quando ancora La cuevas e jameos erano chiusi.

Scalinata che porta alla piscina naturale

Qui ti troverai davanti ad una conca, protetta dagli scogli, che regala l’emozione di fare il bagno in una piscina naturale. Personalmente non sono entrato in acqua, ma l’ho trovata un’ottima occasione per fare delle belle foto!. Se invece capiti in una giornata molto calda, puoi usare questa meta come scusa per rinfrescarti prima di andare ad ammirare il Mirador del Rio. Tieni presente che a fine giornata ti proporrò una visita ad una spiaggia ben più apprezzabile di questa.

Mirador del Rio
indirizzo: https://goo.gl/maps/fyg2QQSVeSs
Costo: 4,50/ gratis.

Ti chiarisco subito il dubbio: Non è necessario pagare. Io l’ho fatto ma, tornassi indietro, non lo rifarei.
Dalle foto viste su internet mi aspettavo un gigantesco promontorio con una vista mozzafiato, di fatto mi sono trovato davanti ad un punto di ristoro. Non fraintendermi, è stilisticamente molto bello ed appagante.. ma è un ristorante, ed il prezzo chiesto all’ingresso serve solo per accedere ad una terrazza con dei binocoli….a pagamento!

Parcheggiando al Mirador del Rio, noterai sulla sinistra una strada che ricorda idealmente la miraglia cinese vista dall’alto, seguila a piedi, avrai la stessa identica vista ( se non migliore ) e potrai fare le stesse foto senza spendere 1 euro.
Qui ho fatto delle bellissime foto, usando il trepiede ed il telecomando bluetooth.

l’isola che vedrai da questo punto panoramico è ” La Graciosa “, un’isola molto selvaggia e fortunatamente poco turistica, raggiungibile comodamente da Orzola.
Io ho scelto di non andarci, anche se dicono che sia molto bella, non ho voluto rinunciare a qualcosa su Lanzarote per vedere poco e male un’altra isola.

Piantagione di Aloe ( Lanzaloe ) e Las Pardelas
Indirizzo: https://goo.gl/maps/hEqdtaEhWY62
Costo: gratis
L’aloe è una pianta apprezzatissima da tutte le civiltà della storia per le sue innumerevoli proprietà curative.
La tua fortuna è che alle isole canarie se ne fa un grandissimo uso! Non ti sarà difficile imbatterti in uno dei tanti musei dell’aloe dove ti verrà spiegata la storia di questa pianta ( anche in italiano, se lo chiedi ) e successivamente, verrai guidato verso il negozio.

Coltivazione di Aloe

Lanzaloe invece è una realtà ben diversa, oltre ad avere un ingresso totalmente gratuito, ti offre la possibilità di gironzolare nell’immensa piantagione dove si coltiva l’aloe. L’ho trovato stranamente gratificante.
Qui ho assaggiato il liquore all’aloe ed assaggiato la pianta nella sua forma naturale e di torta. Purtroppo non avevano il formato da viaggio per il liquore, peccato, davvero superbo.

Mentre ti firigi alla prossima meta, puoi fare tappa a Las Pardelas, una piccola osai molto spartana dove i bambini ( ma anche gli adulti ) possono rilassarsi dando da mangiare agli animali del luogo che ricambieranno facendosi fare molte….molte coccole. Te lo suggerisco solo se viaggi con dei bambini, in caso contrario puoi tranquillamente passare oltre.
indirizzo: https://goo.gl/maps/H6cBgm5cSnx
Costo 4.50

Playa Caleton Blanco
Indirizzo: https://goo.gl/maps/W8P3vWhewbs
prezzo: Gratis

la playa caleton blanco è un vero e proprio gioiello, protetto dal mare impetuoso del nord da una barriera di roccia nera che crea un contrasto armonioso con la sabbia pallida della costa.
L’acqua è calma e cristallina, sicura anche per i bambini.

Playa Caleton Blanco è indubbiamente una delle più belle spiagge del nord di Lanzarote ed oltre ad essere una spiaggia atipica perchè “protetta” dalle rocce che la fanno sembrare una piscina naturale, subisce in modo magico l’effetto delle maree.
Ti basterà passare qualche ora sulla spiaggia per notare che la spiaggia si trasforma lasciando scoperte zone che prima erano coperte dall’acqua. Magico.

By |2018-11-24T18:30:51+00:00Ottobre 31st, 2018|Guida|0 Comments